09/05/17: Formazione Sostenibile in UNIUD

Si parla di formazione sostenibile in Università di Udine, il 9 maggio 2017. Oggetto del dibattito è il mondo dell’istruzione, sia universitaria sia superiore, e il suo approccio alla sostenibilità.
Introdotto dal Direttore del DIES, prof. Andrea Garlatti, e coordinato dal prof. Francesco Marangon, il convegno ha accolto la testimonianza della prof.ssa Ondina Gabrovec Mei, che ha illustrato la preziosa attività del Gruppo Bilancio Sociale, associazione di ricerca non profit che ha per mission “sviluppo e promozione della ricerca scientifica sul Bilancio Sociale e sulle tematiche inerenti ai processi di gestione responsabile di imprese al fine di favorire la diffusione della responsabilità sociale aziendale e la sua applicazione nei contesti nazionale ed internazionale”.
La prof.ssa Chiara Mio ha presentato il saggio “La rendicontazione sociale negli atenei italiani. Valori, modelli, misurazioni”, da lei curato. “Le istituzioni universitarie si trovano ad affrontare nel contesto attuale sfide importanti e molteplici ed intense sollecitazioni da parte degli stakeholders. È iniziato un percorso di ripensamento del ruolo degli atenei, sempre più nel segno di apertura e accoglimento di nuove prospettive ed approcci, a livello strategico e gestionale, nei processi organizzativi e nelle relazioni con gli interlocutori.” Dalla particolarità di contesto del nostro Paese, inoltre, il testo vuole promuovere un ripensamento su rigidità di schemi e indicatori che, sull’altare della comparabilità internazionale, non rappresentano un metro efficace di misurazione.
Anche l’Ateneo udinese può vantare molte esperienze, progetti, attività orientati alla Sostenibilità. La prof.ssa Gina Rossi ne ha presentati alcuni: dal Laboratorio di Etica, Economia e Diritto al prossimo G7 Università, ospitato proprio dall’Università del capoluogo friulano, durante il quale “Professori di tutto il mondo ragioneranno sulla formazione universitaria in relazione alla sostenibilità, alla cittadinanza globale e allo sviluppo culturale, sociale ed economico del pianeta”. Prossimo passo? Un Report di Sostenibilità che li raccolga e li sintetizzi per una divulgazione agli stakeholder.
Presente anche una rappresentanza di ragazzi del Liceo Economico Sociale Percoto di Udine che ha esposto il primo progetto di rilevazione dei Valori Intangibili di una scuola regionale (per approfondire), realizzato in collaborazione con Animaimpresa e il supporto della Banca di Udine.
Hanno, infine, presentato un’interessante ricerca sull’impatto ambientale del loro Istituto, gli Studenti del Liceo Marinelli di Udine. Un lavoro molto profondo e corredato da diversi “scenari” di proposte per abbattere l’impatto ambientale e promuovere un cambiamento verso pratiche – di mobilità in primis – più sostenibili.
Print Friendly, PDF & Email

No comments yet.

Leave a Reply