Animaimpresa compensa le emissioni dei suoi eventi

Animaimpresa si impegna a dare una svolta “green” ai suoi eventi e, da oggi, calcola le emissioni di CO2 generate dalla mobilità dei partecipanti agli incontri da lei promossi. L’impronta carbonica degli spostamenti, insomma, che l’Associazione si propone di compensare attraverso l’acquisto di crediti nel mercato volontario.

I crediti acquistati, oltre a certificare il sequestro di lungo termine o la riduzione di una tonnellata di CO2 ciascuno, incorporano benefici sociali e ambientali addizionali tra cui il sostegno a progetti di conservazione della biodiversità e all’attività della piccola e micro-impresa agricola come forma di sviluppo sostenibile locale.

In occasione dei nostri workshop, seminari, convegni, ma anche assemblee interne, somministreremo ai partecipanti un questionario per raccogliere le informazioni necessarie al calcolo.

Si procederà all’operazione di compravendita di uno stock di tonnellate di CO2, in quanto la tonnellata rappresenta l’unità di misura base nel mercato dei carbon credits. Visivamente manterremo traccia dello “status quo” attraverso l’indicatore in fondo alla pagina: ogni volta che questo raggiungerà il 100%, verrà compensata la tonnellata di CO2 prodotta.

Il primo evento in cui è stata sperimentata l’iniziativa è stato:

– 20/05/2016: Assemblea Ordinaria dei Soci di Animaimpresa, Palazzo Torriani, Udine

 

Si ringrazia Silvia Stefanelli per la stima dell’impronta carbonica.

Tags: , , , ,

No comments yet.

Leave a Reply