“Crowdfunding” al LES Percoto: recapitati divise e borsoni dalla Decathlon!

Sono arrivati!
Tute e borsoni col logo del Liceo C. Percoto di Udine sono appena stati recapitati all’indirizzo di via Leicht, per la gioia dei ragazzi che hanno potuto indossarle e provarle, approfittando di un clima disteso… da ultimi giorni di scuola. Il mittente? La Decathlon di Udine, che ha donato il materiale sportivo all’Istituto.
Forse è opportuno fare qualche passo indietro per ricordare le tappe del percorso, che è sfociato in questo dono.
Con l’aiuto di Animaimpresa, un gruppo di ragazzi del Liceo Economico e Sociale Percoto ha ideato una campagna di crowdfunding, ossia raccolta fondi mediante piattaforma web, finalizzata a rinnovare attrezzature della palestra e divise sportive.
Dopo aver assistito ad un workshop interattivo di Schoolraising (vedi articolo), start-up italiana che si occupa di progettare e sostenere campagne di crowdfunding nelle scuole, gli studenti hanno tarato gli obiettivi e i passi da compiere per raggiungere la meta prefissata.
Si sono dati da fare pubblicando la campagna, ribattezzata GET FIT @ SCHOOL, sul sito di Schoolraising e promuovendo sui social e i media tradizionali il progetto (vedi rassegna stampa); hanno girato un video promozionale e organizzato un convegno in scuola con campioni e professionisti dello sport (vai all’articolo).
Nonostante tutti gli sforzi profusi, la somma raccolta, di circa 1000 euro, non consentiva di acquistare tutto il necessario. Così, forti delle esperienze maturate e dell’impegno dimostrato, hanno provato a sensibilizzare la Decathlon di Udine, grande emporio di articoli sportivi. L’azienda ha accolto le istanze dei ragazzi e deciso di regalare tutto il materiale non coperto dai fondi a disposizione; una lodevole dimostrazione di sensibilità da parte di Decathlon e un attestato al merito per i crowdfunders del Percoto! Un senso di riconoscenza va indirizzato ai ragazzi tanto più in considerazione del fatto che gran parte di loro è all’ultimo anno di liceo; non avranno occasione di indossare le divise ma hanno comunque pensato di lasciare un segno tangibile del loro spirito d’iniziativa e di “capacità imprenditoriale”, a favore dei compagni più giovani.

 

Tags:

No comments yet.

Leave a Reply