Dal Bosco alla Casa. In Val Pesarina una storia di reale sostenibilità

Da 43 piante a una casa di 157 metri quadri, tutto “a chilometri zero”, ovvero in modo eco sostenibile. Protagonista di questa storia è Samuele Giacometti, ingegnere marchigiano, che ha dato vita al progetto “Sa Di Legno”, www.sadilegno.it ,  progetto capace di far tesoro delle risorse ambientali e umane dislocate entro un raggio di 12 chilometri: quello che unisce il bosco di Vallon di Ponente al resto della Val Pesarina e al Comune di Sauriis. E’ in questo spazio che operano le imprese e gli artigiani protagonisti dell’intera filiera di trasformazione del legno da pianta a casa, arredamento compreso, che ha prodotto la prima “Casa di Legno Eco -Sostenibile” .
L’ing. Giacometti, con questo progetto, ha anche voluto dimostrare che è possibile non solo utilizzare legno locale ma anche trasformarlo utilizzando imprese locali entro i 50 km di distanza dalla casa. Tale approccio risulta premiante non solo per il ridotto impatto in termini di CO2 prodotta ma anche per valorizzare le risorse umane locali.

Oggi Sa Di Legno® è un marchio registrato e presente sul mercato come nodo di una rete di imprese – da “Vivere nel Legno” a “Legnostile” – produttrici di case, di elementi per l’arredo e di sculture che del legno hanno non soltanto la consistenza e il colore, ma anche il sapore, il sapere e quel calore che le avvicina all’idea di famiglia. Lo scopo è dare al mercato la stessa reale sostenibilità dell’ambiente di cui è parte.

L’indagine analitica svolta nel 2010 in collaborazione con il Laboratorio LCA & Ecodesign dell’ENEA di Bologna ha scientificamente provato la sostenibilità del legno utilizzato nel progetto Sa Di Legno, il primo in Italia – terzo al mondo – a guadagnare la Certificazione di Progetto PEFC oltre alla targhetta “CasaClima B+” rilasciata dall’APE (Agenzia per l’Energia) del Friuli Venezia Giulia per l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili e per l’efficienza energetica.
Guarda il video per ripercorrere la narrazione del percorso che ha portato alla creazione della prima casa Eco Sostenibile di Prato Carnico. 
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=6snWuBdhKmQ]

Sabato 23 luglio 2011 tutti gli interessati potranno entrare nel bosco “Vallon di Ponente” per conoscerlo e poterlo realmente apprezzare in vista della sua difesa. È questo lo scopo di “Passeggiata e concerto. Il bosco “Vallon di Ponente”, in programma dalle ore 9,30 alle ore 13,30 di sabato 23 luglio 2011 con partenza e arrivo in località Pradibosco, Prato Carnico (UD).  L’iniziativa è la naturale conseguenza di Sa Di Legno.  Per info: www.sadilegno.it

Tags: , , , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Come ho costruito la mia casa di legno « animaimpresa - 13 ottobre 2011

    […] Al centro della serata il tema della sostenibilità, affrontato alla presenza dell’Autore con una riflessione dal titolo: “Sa di legno, la fine del mondo storto”. Dallo slogan “Forest for People” dell’Anno Internazionale delle Foreste prende spunto la considerazione che l’inizio del mondo diritto è già evidente nei boschi della Val Pesarina. Proprio da qui, nel 2007, ha avuto origine il viaggio progettato e realizzato dall’ingegnere marchigiano Samuele Giacometti per dare alla sua famiglia la dimora sognata (ne abbiamo già parlato in questo post). […]

Leave a Reply