Green Week delle Venezie: Eurotech, con Animaimpresa, protagonista

La Green Week si riconferma vetrina delle eccellenze trivenete della green economy. E da quest’anno si articola in due parti, distinte ma complementari.

“Un vero e proprio tour, fra l’1 e il 3 marzo, per conoscere alcune fra le aziende delle Venezie (vedi qui) che maggiormente si distinguono per soluzioni innovative legate alla sostenibilità. Tre giorni d’incontri e visite che contribuiranno a dimostrare come, nelle Venezie, la sostenibilità non è marketing, ma impegno quotidiano di innovazione e produzione.”

green_week

A partire dal 4 al 6 marzo, la Green Week si sposta Trento e si sviluppa in oltre 30 appuntamenti dedicati ai diversi temi della sostenibilità, sotto l’insegna “Io non spreco”. Il festival di Trento è organizzato con il contributo de l’Università di Trento, il MUSE-Museo delle Scienze, la Fondazione Edmund Mach presieduta da Andrea Segré, Trentino sviluppo-Progetto manifattura (vedi programma completo). Anche Animaimpresa, da quest’anno, è partner dell’evento.

Assieme ad Animaimpresa, la friulana Eurotech SpA, leader nella fornitura di dispositivi intelligenti e tecnologie M2M per applicazioni Internet of Things, sale sul palco della rassegna da protagonista, presentandosi quale modello di azienda orientata all’innovazione, intesa come capacità di superare i limiti delle risorse, di “fare sempre più con sempre meno”, di alimentare una crescita sostenibile del pianeta. Il Presidente di Eurotech, Roberto Siagri, relazionerà al panel “Quando le tecnologie diventano green”, con inizio alle ore 17:00 di venerdì 4 marzo, presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento. L’eccellenza di Amaro sarà, inoltre, una delle dieci “storie di innovazione sostenibile” che concorreranno al Premio Radical Green, la cui cerimonia è prevista a partire dalle ore 18:00, sempre il 4 marzo, nella medesima location.

Eurotech alla Green Week con Animaimpresa – Il Friuli 04/03/2015

Tags: , , , , ,

No comments yet.

Leave a Reply