ICOP: finanziamento al progetto di conciliazione vita-lavoro

“Sviluppare e gestire flessibilità: è questo che devono fare le aziende oggi, flessibilità nelle forme dei lavori, nella gestione e nei modelli organizzativi, nello sviluppo di reti, nella gestione delle risorse umane.” E’ con queste parole che la ICOP di Basiliano ha presentato al Ministero – Dipartimento per le Politiche della Famiglia il progetto “Organizzare spazi e tempi per vivere meglio” arrivato secondo in Italia ottenendo un finanziamento di € 155.842.

Il progetto si articola su diverse azioni volte a flessibilizzare l’orario e l’organizzazione del lavoro al fine di integrare l’attuale impostazione aziendale vicina alla realtà familiare dei singoli dipendenti con misure che concretamente vadano a migliorare la qualità e serenità di vita delle famiglie e al tempo stesso incrementino le performance produttive dei singoli. Il tutto attraverso misure molto concrete come: l

1) Flessibilità orario lavoro

2)Maggiordomo aziendale: fattorino utile al disbrigo di piccole commissioni c/o uffici e come aiuto alla gestione della spesa alimentare con consegna in azienda

2a)Navetta aziendale:servizio atto a garantire gli spostamenti di familiari (figli, anziani, disabili) in occasioni in cui le tempistiche dell’attività lavorativa impediscano la conciliazione con l’impegno familiare

3)Babysitter a domicilio:consentirà di far accudire i figli ammalati al proprio domicilio

4)Doposcuola

5)Campo estivo:articolato su 8 settimane nel periodo di sospensione estiva delle scuole.L’area verde aziendale verrà riqualificata e integrata con spazi ed attrezzature dedicati a giochi all’aperto e accostata da una struttura coperta per momenti di studio-creatività.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: ,

One Response to “ICOP: finanziamento al progetto di conciliazione vita-lavoro”

  1. giovanna
    10 gennaio 2013 at 11:38 #

    Brava la progettista ! Chi si loda si imbroda, diceva mia nonna, w il brodo!

Leave a Reply