La Scienza delle Organizzazioni Positive

Segnaliamo questo interessantissimo evento organizzato dai nostri soci Foxwin: 

Verrà presentato il libro La Scienza delle Organizzazioni Positive – Far fiorire le persone e ottenere risultati che superano le aspettative, scritto da Daniela Di Ciaccio e Veruscka Gennari.

Questo libro sfida il modello organizzativo convenzionale, il sistema di valori, i principi e le credenze su cui oggi la maggior parte dei leader (manager, insegnanti, amministratori pubblici, imprenditori) fonda il proprio approccio al lavoro. Le scienze – dalla chimica all’epigenetica, dalla fisica alla biologia alle neuroscienze – ci offrono informazioni, dati ed esperienze solide e preziose per costruire un nuovo paradigma: la positività e il benessere “pagano” perché attivano i centri dell’apprendimento, della creatività e della concentrazione, innescando un circolo virtuoso che si traduce in maggiore produttività e innovazione. Condividere uno scopo forte e collettivo, affiancare il paradigma emozionale a quello razionale, sperimentare la coerenza tra cultura e processi: così si creano organizzazioni in cui le persone fioriscono e ottengono risultati che superano le aspettative. Il libro integra le informazioni scientifiche e la letteratura manageriale, offrendo anche un risvolto pratico, grazie alle voci di esperti e a diverse storie italiane di successo, che dimostrano che un nuovo modo di fare impresa, scuola, informazione e amministrazione esiste già nel nostro Paese. Un percorso per quanti vogliano motivare e costruire organizzazioni positive e contribuire a ridisegnare la nostra società intorno ai principi della positività e del benessere”

Intervengono alla tavola rotonda
Daniela Di Ciaccio e Veruscka Gennari – autrici
Filippo Causero – CEO di Foxwin
Marco Lotti – Senior Partner di Eupragma
Filippo Dal Fiore – Senior Consultant @Great Place to Work Institute
Modera Francesco Venier Prof. MIB di Trieste

Info ed iscrizioni su Eventbrite

 

Print Friendly, PDF & Email

No comments yet.

Leave a Reply