Progetto Regione FVG-Animaimpresa-LMM: l’Assessore Vito ritira il premio

L’assessore regionale all’Ambiente Sara Vito ha ritirato, lunedì 24 novembre 2014, il riconoscimento ottenuto dall’Amministrazione del Friuli Venezia Giulia per il progetto che ha concorso alla seconda edizione del Premio Whirpool “Vivere a spreco zero 2014”.
Il premio è stato consegnato dal ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti nell’ambito dell’assegnazione degli “Oscar” per la lotta allo spreco alimentare in Italia, in occasione della convention ‘Stop food waste, feed the planet’ promossa dallo stesso Dicastero.

53352_1vitoPremioVivereAsprecoZero24nov14


La sostenibilità passa anche attraverso la promozione della cultura dello riduzione dei rifiuti e degli sprechi, soprattutto alimentari, nella prospettiva di una società a “spreco zero”. E’ proprio allo scopo di promuovere e riconoscere i progetti che si inquadrano in questa finalità che, già da due anni, viene indetto da Last Minute Market e Whirlpool il Premio Whirlpool “Vivere a spreco zero”, nell’ambito della campagna “Un anno contro lo spreco”. Il concorso è rivolto ad Enti Pubblici, Imprese e appartenenti al Terzo Settore  che hanno sviluppato progettualità coerenti con la filosofia dello “spreco zero”, innovative e replicabili in contesti diversi.

La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha potuto presentare il programma di “Prevenzione e riduzione dei rifiuti mediante il riutilizzo a fini sociali di prodotti invenduti”, un ampio set di iniziative intraprese dalla Direzione Ambiente regionale – Area rifiuti con la conduzione operativa di Animaimpresa ed il supporto di Last Minute Market Bologna. L’originalità della proposta consisteva nella complementarietà degli interventi intrapresi orientati a creare un “modello” altrove riproponibile.

Alla base del progetto c’è l’estensione in regione del progetto Last Minute Market, diretto al recupero degli invenduti e alla ridestinazione a fini sociali degli stessi. Meno rifiuti da un lato e supporto per le Onlus dall’altro, con conseguente risparmio per l’Ente Pubblico: minori costi di smaltimento e sostegno complementare ai trasferimenti pubblici per il Terzo Settore.

Parallelamente a questa componente lo schema di progetto si compone di:
– mappatura Case dell’Acqua della Regione FVg, con conseguente calcolo degli impatti in termini di plastica e CO2 risparmiata;
– promozione di un’indagine relativa alle buone pratiche riguardanti il packaging nelle aziende del Friuli Venezia Giulia. Dopo una prima fase sperimentale rivolta ad un campione di aziende (produttrici e utilizzatrici di imballaggi), la rilevazione si sta orientando a ricavare informazioni più specifiche con riguardo al mondo della Grande Distribuzione Organizzata;
– installazione sperimentale di compostiere nelle scuole della regione;
– produzione di un “modello” per la rilevazione degli sprechi nelle mense scolastiche che coniughi semplicità di rilevazione e analisi quali-quantitative;
– analisi sulla predisposizione dei Comuni a istituire centri per il recupero e riuso di beni mobili usati prima del conferimento in discarica, mediante indagine censuaria degli Enti comunali.

vincere_a_spreco_zero

La giuria, coordinata dal presidente di Last Minute Market Andrea Segrè con il ricercatore Paolo Azzurro, è composta dai giornalisti Antonio Cianciullo di Repubblica, Marco Fratoddi direttore de La Nuova Ecologia e dal conduttore di Radio2 Caterpillar Massimo Cirri.

I vincitori dell’edizione 2014 del Premio sono stati:
– per la categoria Enti pubblici: le Regioni Piemonte/Valle d’Aosta per il progetto “Una buona occasione” sui sistemi alimentari sostenibili, la Provincia di Trento e Pesaro-Urbino per il progetto “Ri-gustami a casa” e il Comune di Jesi per il“Tavolo della solidarietà”.
– per la categoria Imprese: ANCC – COOP con il progetto “Brutti ma buoni/Buon fine/Spreco utile” e Qui Group con il “Pasto buono”.
– per la categoria Terzo settore: il Progetto Portobello – Emporio sociale di Modena, coordinato da l’Associazione Servizi per il Volontariato Modena (ASVM).
– per la categoria speciale Green&Young: i progetti di Action Aid “Io mangio tutto. No al cibo nella spazzatura” e dell’Associazione culturale Aleph “EXPOsto di gusto”.

La Regione Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Pesaro-Urbino e Confagricoltura vengono insigniti di una menzione speciale.

La premiazione dei vincitori della 2^ edizione del “Premio Whirlpool Vivere a spreco zero” avverà lunedì 24 novembre, a Bologna, alle 17 nell’Aula Absidale Santa Lucia dell’Ateneo, nell’ambito della convention “Stop food waste, feed the planet”, promossa dal Ministero dell’Ambiente.

Print Friendly, PDF & Email

Tags:

No comments yet.

Leave a Reply