Animaimpresa

I diritti umani in azienda

«Dopotutto, dove iniziano i diritti umani universali? Nei piccoli posti, vicino casa, così vicini e così piccoli da non poter essere visti in nessuna mappa del mondo. Eppure questi rappresentano il mondo di ogni singola persona; il quartiere in cui si vive, la scuola frequentata, la fabbrica, fattoria o ufficio dove si lavora. (…) A meno che questi diritti non abbiano significato in tali luoghi, hanno ben poco significato altrove.»

Lo stesso principio ispiratore di queste parole pronunciate da Eleanor Roosevelt, primo presidente della Commissione per i Diritti Umani, è stato alla base dell’evento “La comunità aziendale ed il 70° della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo” che lunedì 10 dicembre si è tenuto presso la sede di Stafer, PMI di Faenza insignita di recente dell’Oscar di Bilancio per il Miglior Report Integrato.
Tappa fondamentale nella storia dei Diritti Umani, questo documento (il più tradotto al mondo) ha compiuto 70 anni proprio il 10 dicembre 2018. Questo anniversario ha rimesso al centro il tema dei Diritti Universali, aumentando la consapevolezza e il significato che essi acquisiscono nella vita quotidiana, in particolare in azienda.
Questi diritti costituiscono l’ossatura di ciò che dovrebbe essere globalmente riconosciuto come irrinunciabile per assicurare il pieno sviluppo della dignità delle persone, ma purtroppo anche nel nostro Paese dobbiamo fare i conti con povertà, diseguaglianze territoriali e di genere e degrado ambientale e siamo ancora lontani dalla piena realizzazione dei target dell’Agenda 2030 dell’Onu, fortemente collegati alla Dichiarazione. È auspicabile, dunque, un cambiamento radicale del modello di sviluppo corrente. A cosa ci mettono davanti, infatti, i diritti se non a una nuova stagione dei doveri?
In una società come la nostra, liquida, ma mai come oggi fortemente interconnessa, il nostro agire rappresenta un’occasione irrinunciabile di manifestare tutti insieme responsabilità e sensibilità sociale, culturale e ambientale: per un benessere condiviso e inclusivo, patrimonio di tutti, specialmente delle generazioni future.
Molto lavoro è ancora necessario per produrre un cambiamento culturale a tutti i livelli, nelle classi dirigenti così come nell’opinione pubblica: occorre una rigenerazione del territorio, una valorizzazione della sua economia, delle sue specificità territoriali e della cultura che promuova una visione sistemica dello sviluppo della nostra civiltà che punti concretamente alla qualità della vita di tutta l’umanità, all’armonia di tutte le specie viventi e a preservare il nostro pianeta.
Questo può concretamente realizzare un percorso di sviluppo sostenibile e di benessere diffuso anche e soprattutto in una comunità come quella che un’impresa rappresenta. L’impresa come comunità e le persone che vi abitano come cittadini: da qui l’idea che il welfare aziendale sia parte del welfare del territorio.
Partecipare alla vita dell’impresa significa partecipare alla vita del proprio territorio e da qui la concreta possibilità di poter essere attori di un’evoluzione più ampia nella quale imprese, persone e territori siano insieme.

Sara Cirone – Formazione umanistica con specializzazione in management d’impresa, ha sviluppato approfondimenti sul campo in diversi ruoli aziendali fino a ricoprire la carica di Direttore Generale e successivamente AD di una PMI metalmeccanica dove ha seguito tutto il processo di cambio generazionale. Lavora sui sistemi organizzativi e la gestione delle risorse umane, sul posizionamento strategico, CSR management e welfare aziendale e redazione di informative non finanziarie. Recentemente ha fondato una società di consulenza Benefit per imprese, amministrazioni pubbliche ed enti no-profit.

Print Friendly, PDF & Email

I nostri partner

Prossimi eventi

  1. Salone delle Medie Imprese

    Settembre 25 @ 10:00 - 17:00
  2. Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale

    Ottobre 1 @ 10:00 - Ottobre 2 @ 17:30

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa

Iscrivi alla Newsletter

Segui Animaimpresa

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa