Animaimpresa

Riflessioni dal Molino Moras: una Pensatrice di Sostenibilità si racconta

A cura di Anna Pantanali

Sta nella mia anima guardare più in profondità ogni cosa, ogni evento, ogni persona, ogni progetto. Certo, ci vorrebbero due vite, o forse dieci, per poter fare tutto ciò che vorrei e che passa nella mia mente. Vivere è anche selezionare, incanalare, scegliere… Ed è proprio la scelta uno dei motori più grandi che abbiamo a disposizione e che, se vera, pura e consapevole, muove tutto. La scelta ha un potere che può generare energia infinita per ogni sfera della vita. La mia vita è anche il mio lavoro, l’azienda di famiglia dove sono cresciuta e dove continuo costantemente a migliorarmi, perché posso essere me stessa, posso esprimermi. È questa libertà che, vissuta in modo costruttivo, genera creatività ed entusiasmo ed è questo l’ambiente che stiamo cercando di creare per chi lavora insieme a noi. Tutte le aziende, grandi o piccolissime, sono fatte di persone ed ogni individuo ha una consapevolezza che può essere molto presente e attiva o nascosta e spenta. Mi piace pensare che il futuro sia pieno di individui con un alto livello di consapevolezza interiore, il che può generare una elevata comprensione, sistemi di condivisione, voglia di fare insieme, perché alla base sento che l’altro è con me e non contro di me. Discorsi forse un po’ astratti, ma che si calano facilmente nella realtà: Posso mai usare diserbanti sulla terra se ho cura di essa, se so che può donarmi frutti che mi nutrono, se voglio che le generazioni future possano continuare a ricevere da quell’appezzamento di terreno? Posso mai abusare del mio potere se ho scelto che l’altro per me è una persona di valore? Posso mai inquinare se ho scelto che per me il rispetto dell’ambiente è un valore da trasmettere ai miei figli? Potrei continuare con esempi di questo tipo, ma la risposta resta sempre NO se ho scelto con coscienza e volontà. Al Molino Moras questa modalità di essere, questa presenza attiva per il benessere di una collettività – di cui tutti siamo parte – è nei valori aziendali e viene perseguita in tanti modi diversi e da moltissimo tempo, anche se prima nessuno parlava di CSR o di sostenibilità.

C’è un progetto, ancora in fase embrionale, che sento di voler condividere, perché racchiude, nella sua essenza, ciò che un’azienda può offrire in tema di sostenibilità, uscendo sì completamente dal suo core business, ma esprimendo al contempo (facendosi ambasciatrice di progettualità diverse che la esprimano) chi essa è davvero e in cosa crede. Già sento che l’energia sale… il progetto si chiama Maipiubarbablu, incubato e generato da Futura Cooperativa Sociale, accolto, scelto e amato da tutte le donne del Molino Moras. L’obiettivo è alto e forte e mira ad occuparsi della prevenzione della violenza sulla donna attraverso un percorso che vuole arrivare ai giovani (uomini e donne di domani) per liberare le loro anime e permettere che il futuro sia pieno di relazioni sane, costruttive, comprensive, dove il rispetto e l’amore siano protagonisti.

Ricerchiamo partner: volontari, aziende, professionisti che vogliano mettersi in campo con noi per arrivare a novembre 2019 con una proposta innovativa che coinvolga i ragazzi e le ragazze, in un mondo nuovo e diverso da quello che vedono tutti i giorni sui loro smartphone. Il benessere di ognuno nasce in primis da noi e dal nostro modo di porci ma le aziende, in cui passiamo molte ore della nostra giornata, possono davvero fare molto per FAR STARE BENE, FAR CRESCERE ed EVOLVERE le proprie risorse umane.


“Le persone che progrediscono nella vita sono coloro che si danno da fare per trovare le circostanze che vogliono e, se non le trovano, le creano.”
George Bernard Shaw

Print Friendly, PDF & Email

Segui Animaimpresa

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa