Animaimpresa

Eurotech – intervista a Roberto Siagri

Eurotech. La sinergia tra sostenibilità e tecnologia.

Eurotech è un’azienda globale che integra hardware, software, piattaforma IoT e servizi cloud, affinché i propri clienti possano implementare in modo efficace ed efficiente i loro prodotti e servizi. Leader mondiale nella connessione di dispositivi distribuiti che compongono l’Internet delle cose, Eurotech realizza soluzioni integrate che semplificano l’acquisizione, l’elaborazione e il trasferimento dei dati attraverso reti di comunicazione globali.

Roberto Siagri, CEO di Eurotech racconta la sua azienda.

1) In riferimento ad un’impresa multinazionale come la vostra, CSR e Sostenibilità quanto sono considerati strategici?
Sempre di più CSR e Sostenibilità vengono considerati strategici per le aziende, tant’è vero che obiettivi socio-ambientali sono parte dei piani strategici delle società come la nostra. Anche noi, nel nostro piccolo, dopo esserci concentrati nella fase di crescita, abbiamo considerato CSR e sostenibilità dei fattori fondamentali su cui si basa il processo di innovazione e dunque la continuità aziendale. Sono questi, infatti, gli elementi che sempre più vengono considerati importanti da tutti coloro che hanno relazioni con l’impresa (i così detti “stakeholders”). L’azienda viene sempre più considerate, non solo, come un attore fondamentale nell’ambiente economico, ma anche in quello sociale. Tutte le aziende, e non parlo solo delle multinazionali quindi, devono pianificare il proprio impegno nella responsabilità sociale d’impresa che ovviamente svilupperanno in maniera diversa in base alle proprie capacità contributive.
 
2) Quali sono le motivazioni che vi hanno portati ad aderire al programma Global Compact delle Nazioni Unite?
Dal 2009 Eurotech è membro del Global Compact (GC) e “Membro Fondatore” del Global Compact Network Italia. Al momento della prima adesione, in una situazione economica mondiale che stava cambiando, volevo fosse evidente la nostra volontà di poter contribuire ad un’iniziativa importante che coinvolgeva tutti noi. Essere membro del GC vuol dire abbracciare volontariamente dei principi che devono essere alla base della gestione delle attività e della vita aziendale ed impegnarsi a misurare e migliorare continuamente l’aderenza ai principi guida. Siamo consapevoli di come vogliamo gestire in maniera etica e sostenibile il nostro business e vogliamo prenderci questo impegno insieme a tante altre realtà nei diversi continenti. E’ un percorso continuo di miglioramento che abbiamo intrapreso quasi 10 anni fa e che vogliamo portare avanti anche nel futuro assieme ai nostri stakeholder (come ad esempio i nostri clienti, i fornitori, i dipendenti, gli azionisti o i finanziatori), con cui abbiamo il privilegio di operare.
 
3) Qual è la sua personale visione della sostenibilità?
La mia visione è che non ci può essere sostenibilità senza tecnologia. La tecnologia sta dunque alla base della sostenibilità ed è questa la visione che ho trasmesso in azienda. Come azienda tecnologica, noi dobbiamo essere tra i primi a combinare il progresso tecnologico con progresso economico e sociale, includendo il miglioramento dell’ambiente in cui operiamo, lavoriamo e viviamo. I nostri obiettivi sono quelli di sviluppare e produrre componenti tecnologici che consentano ai nostri clienti di creare prodotti con una durata di vita sempre più lunga, che consumino meno energia impiegando meno risorse e che possano essere sempre più accessibili. Grazie a queste tecnologie le aziende ed i loro clienti sprecheranno complessivamente meno risorse o, a parità di risorse impiegate, saranno in grado di soddisfare una maggiore domanda. Tutto questo lo possiamo riassumere con la frase: fare di più con meno.

Print Friendly, PDF & Email

I nostri partner

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa

Iscrivi alla Newsletter

Segui Animaimpresa

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa