Animaimpresa

Creaa – intervista a Federica Manaigo e Elena Tammaro

Creaa: una creatività di cultura

Di Veronica Balutto

“Una boutique creativa che propone innovazione attraverso le arti visive”. Così amano definirsi a Creaa: una società di persone, Elena Tammaro e Federica Manaigo che, grazie alla passione in comune per la creazione artistica e la voglia di sperimentare, hanno unito le loro energie per proporre idee uniche e contribuire al riconoscimento dei professionisti dell’arte e della creatività.

Animaimpresa ha avuto il piacere di parlare con Elena Tammaro che ci ha raccontato il loro mondo, un network di artisti e creativi, con contatti nel mondo culturale di tutta Europa.

1) Qual è la particolarità del vostro progetto?

Creaa si occupa di servizi alle imprese, è un ufficio creativo on-demand che canalizza le potenzialità innovative delle arti visive all’interno delle logiche d’impresa. È specializzata in attività di art direction, formazione, comunicazione, progettazione e organizzazione di eventi nell’ambito arte/impresa. Creaa lavora per aziende private, ma molto spesso anche per organizzazioni ed enti. Fra le attività recenti, la richiesta di servizi ricevute, ad esempio, da Confartigianato Imprese Udine, dall’Ente Regionale per il Patrimonio Culturale e dal Collegio del Mondo Unito di Duino. Ci sono anche molte altre iniziative alle quali dedichiamo spazio: l’azienda, dal 2013, ha sviluppato molti modelli d’intervento artistico a supporto dell’innovazione dei processi.

 2) Animaimpresa: quali tematiche trattate dall’associazione vi stanno più a cuore?

Creaa sceglie il modello delle Art Based Intervention per coinvolgere un pubblico nuovo, trasformando il luogo di lavoro in centro di produzione contemporanea.  Pier Luigi Sacco, riferimento internazionale per le politiche culturali oltre che docente nostrano, parla di “Una cultura che accade soprattutto dove vive e lavora la gente. Creazione collettiva. Non pubblico, ma gente che partecipa a quello che accade in prima persona.” (Intervista di twletteratura.org, settembre 2017).

Per noi è fondamentale il concetto di “partecipazione culturale attiva”, aspetto che è molto presente in Animaimpresa: molti studi riportano, infatti, che l’investimento in cultura (creazione di un ambiente sociale favorevole all’innovazione), può produrre risultati superiori rispetto all’impatto economico diretto del progetto culturale stesso, generando ricadute sull’intero sistema economico e sociale. – come ricordano Sacco e Teti nel saggio “Cultura 3.0. Un nuovo paradigma di creazione del valore”.

Secondo noi di Creaa, la partecipazione culturale, tanto più quanto più è legata alla produzione e diffusione di contenuti abitua (e abilita) le persone a familiarizzare con il nuovo, l’inconsueto, l’altro da sé – in altre parole, promuove una «ginnastica cognitivo- motivazionale» che predispone alla produzione e alla diffusione dell’innovazione.

3) CREAA e sostenibilità, quale l’approccio?

Le scelte di sostenibilità di Creaa sono le scelte che può fare una piccola azienda, materiali eco compatibili, macchine d’ufficio con buone prestazioni in termini di consumo e realizzate con materiali riciclabili. Anche la semplice scelta della nostra sede operativa, che permette a tutte noi di muoverci a piedi o con i mezzi pubblici, promuoviamo una certa sensibilità in termini di sostenibilità ambientale. Purtroppo per una piccola azienda è difficile scegliere piani di acquisto di energia da fonti rinnovabili o altre opportunità più facilmente approcciabili da realtà più strutturate.

4) Un po’ di storia Creaa…

Creaa è il progetto imprenditoriale di due professioniste con un background umanistico che hanno deciso di mettere a frutto il loro know how, costruendo opportunità di collaborazione fra Arte e Impresa. Nel 2011 Federica Manaigo, appena rientrata da un’esperienza lavorativa in Gran Bretagna, incontra Elena Tammaro, che ha da poco professionalizzato la sua posizione all’interno dell’associazione culturale ETRARTE (www.associazionetrarte.it). L’associazione diventa il primo incubatore per realizzare una serie di attività d’impresa legate all’ambito culturale. Per entrambe è un momento di riflessione professionale e la risposta non può che essere ambiziosa. Nasce Business Meets Art, un convegno internazionale che si è tenuto annualmente a Udine dal 2012 al 2015 (www.businessmeetsart.it). Il convegno si rivela un laboratorio di idee e, a marzo 2013, nasce Creaa. Il carattere innovativo del progetto d’impresa viene valutato positivamente dalla commissione del Parco scientifico e Tecnologico Friuli Innovazione (www.friulinnovazione.it), che assegna all’azienda il premio Spazio alle Idee, incubando la startup nell’Incubatore Technoseed

5) I prossimi passi e progetti?

Creaa sta sviluppando una serie di servizi derivati dal modello Creaative Bump, più orientati all’attivazione di processi partecipati e partecipativi all’interno di comunità sociali.

Nello specifico stiamo lavorando a tre progetti di cui curiamo la direzione artistica: Laru e Upla Lab, in partnership con l’Associazione Kallipolis di Trieste e Co.so! Artisti per il sociale, in collaborazione con l’Associazione Etrarte di Udine.

Upla Lab è un progetto che ha rilievo nazionale ed è sostenuto dal MIBAC: è uno dei sei progetti vincitori del premio “CREATIVE LIVING LAB. Qualità, creatività, condivisione”, iniziativa volta alla rigenerazione urbana condivisa di luoghi periferici, per la realizzazione di progetti innovativi di qualità in ambito culturale e creativo.

LARU è un modello progettuale di ricerca/azione sulla Rigenerazione Urbana, giunto attualmente alla terza edizione.

Per Co.So! Artisti per il sociale, Creaa ha rimodulato il format Creaative Bump e realizzerà una serie di workshop artistici legati al tema del benessere e della salute mentale. Le opere realizzate entreranno a far parte di una mostra itinerante. Tutte le attività verranno ospitate da strutture che si occupano di salute mentale.

Molte le idee e i progetti in divenire: non resta che rimanere sintonizzati sul canale CREEA!

Print Friendly, PDF & Email

I nostri partner

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa

Iscrivi alla Newsletter

Segui Animaimpresa

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa