Animaimpresa

eFrame su CSR & dintorni di Rossella Sobrero!

Condividiamo con piacere questa intervista che Rossella Sobrero, organizzatrice del Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale di cui curiamo la tappa udinese, ha fatto a Francesca Visintin di eFrame, una delle new entry tra i soci di Animaimpresa – nonché relatrice al Salone del 19 febbraio scorso

L’ospite di questa settimana è Francesca Visintin presidente di eFrame.

Ciao Francesca e benvenuta sul mio blog. Quando è nata eFrame e qual è la sua attività principale?
eFrame è nata a luglio 2015 sulle ceneri di una precedente esperienza delle tre socie fondatrici. Perso il lavoro, Francesca Visintin, Elisa Tomasinsig e Michela Pin decisero di ripartire fondando eFrame: società di consulenza, start-up innovativa in quanto tutte e tre le socie possiedono un dottorato di ricerca. Dal 2017 le socie sono due, Francesca ed Elisa. I settori della conoscenza sono spazi di frontiera: economia ambientale, economia dell’energia e dei trasporti, ecologia e tutela dei sistemi paesaggistico ambientali.
L’approccio è multidisciplinare ed il frame entro il quale ci si muove è fortemente caratterizzato dalla presenza della “e” … di economy che costituisce il profilo principale, environment che porta ad affrontare il tema economico sulla frontiera dell’ecologia e dell’ambiente, energy che porta ad interagire con un approccio ingegneristico alla ricerca dell’efficienza energetica, lif-e che spinge l’approccio ingegneristico alla ricerca dell’efficacia lungo il ciclo di vita dei processi e prodotti, europe per non perdere mai di vista gli obiettivi comunitari.

Ci spieghi meglio quali sono i servizi che offrite?

I servizi che offriamo nel settore economico-ambientale sono condivisi con ecologi e biologi. Si tratta di impronta carbonica territoriale (intesa come evoluzione del piano energetico), analisi dei cambiamenti climatici sulle colture e sulla vite, contabilità ambientale e valutazione dei servizi ecosistemici, ecosystem service approach (gestione integrata delle aree protette, pagamenti per i servizi ecosistemici), life cycle assessment.
I servizi che offriamo nel settore economico-energetico sono condivisi con gli ingegneri. Si tratta di analisi di sostenibilità dei quartieri, aree produttive ecologicamente attrezzate.

Perché avete scelto come sede TechnoSeed, l’incubatore del Parco Scientifico e Tecnologico di Udine?

Abbiamo scelto TechnoSeed perché sentivamo di aver bisogno di un’incubatrice, ma anche di un luogo dove contaminarci, perché senza contaminazione è difficile stare sulla frontiera ed è difficile trattare i temi secondo un approccio interdisciplinare. TechnoSeed dentro Friulinnovazione è il nostro primo involucro permeabile a flussi in entrata ed in uscita creando rete.

Qual è secondo voi il rapporto tra innovazione tecnologica e ambiente?
La parola d’ordine è disaccoppiamento: garantire la crescita (quantitativa) e lo sviluppo (qualitativo) riducendo la quantità di risorse (energia e materia) impiegate e la quantità di rifiuti (energia e materia degradati) prodotti. Pertanto senza innovazione tecnologica non ci sarà equilibrio ambientale.

Programmi per il futuro?
Consolidamento aziendale.
Continua ricerca lungo la frontiera.
Lievito per Animaimpresa

Vai alla pagina originale

Print Friendly, PDF & Email

I nostri partner

Prossimi eventi

  1. Salone delle Medie Imprese

    Settembre 25 @ 10:00 - 17:00
  2. Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale

    Ottobre 1 @ 10:00 - Ottobre 2 @ 17:30

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa

Iscrivi alla Newsletter

Segui Animaimpresa

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa