Animaimpresa

Animaimpresa incontra la delegazione svedese del progetto Growkomp!

Dal primo scambio di mail della scorsa estate c’è stata, sottotraccia, una fremente attesa per questo appuntamento. Giovedì 5 dicembre 2019, Animaimpresa ha ospitato la delegazione svedese del Progetto Growkomp, importante iniziativa volta a supportare la crescita industriale, in chiave d’innovazione sostenibile, nelle municipalità di Nässjö, Vaggeryd, Sävsjö e Jönköping. Obiettivo della visita, favorire un incontro con un network, quale Animaimpresa, nato per promuovere i principi della Corporate Social Responsibility per un confronto costruttivo e uno scambio di impressioni.

Una giornata che è iniziata con una visita presso lo spazio ARTU dell’azienda pordenonese COMINshop, accompagnata dello stesso Ceo Andrea Bravin e dai designer dell’innovativo “showroom”. Nell’occasione, Silvana Rigobon ha illustrato l’esperienza di U.Lab Pordenone, modello di sviluppo per changemaker nato presso MIT di Boston. Dopo una presentazione del network e delle attività di Animaimpresa, a cura di Andrea De Colle, Eugenia Presot, ha portato l’esperienza unica della sua azienda, Concerie Pietro Presot, coronata dai progetti “No Waste” e di tracciabilità di filiera, con il brand svedese Josephin Liljeqvist. Si è passati dalla sostenibilità ambientale a quella organizzativa con Cristina Nosella, di Gruppo Servizi CGN, che ha presentato il nuovo piano triennale dell’azienda ispirato a un cambiamento in ottica “Teal”.

Monica Johansson, valutatrice esterna di Growkomp, e Carl-Gunnar Karlsson, project manager, hanno spiegato gli importanti obiettivi e risultati del progetto, che hanno colpito per senso strategico e pragmatismo. Un progetto che ha interessato reti locali d’impresa, Università, Centri di ricerca e innovazione, i cui referenti principali componevano la delegazione in visita.

Nel pomeriggio, il tour è ripresa presso la sede di Tecnest, azienda del Presidente Fabio Pettarin, con gli interventi di Eleonora D’Alessandri, di CDA – una scelta naturale, Cristina Lambiase, esperta del settore turistico e curatrice del progetto Mirabilia Network – siti UNESCO, e Filippo Causero, con un approfondimento sul concetto di organizzazione Teal, che sta promuovendo culturalmente con la sua start-up Foxwin. Importante, inoltre, la partecipazione dell’Università di Udine, con il prof. Giancarlo Lauto, che si è focalizzato su un importante progetto di supporto a imprese a vocazione sociale che lo ha visto coinvolto.

A seguire un workshop  con il CSR Business Game, che ha rafforzato il senso di networking e di confronto informale dell’intera giornata. Esperienza che ci auguriamo di ripetere con il gentilissimo e competente team di Growkomp!

Rassegna stampa: Servizi CGN, 24.01.2020 

Print Friendly, PDF & Email

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa