Animaimpresa

Tasselli di Sostenibilità – Il resoconto della giornata

Lo scorso 24 settembre, ad Aquileia, si è respirata aria di futuro.

L’innovazione dei modelli produttivi in chiave sostenibile è stata il fil rouge di Non siamo Atlantide – Tasselli di Sostenibilità: un pomeriggio dedicato alle aziende ed alle associazioni del territorio.

L’evento, inserito all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS – Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile,  è stato organizzato da Piero Zerbin, titolare del Laboratorio Cocambo – presso cui si è tenuta l’iniziativa, in collaborazione con Cristina Lambiase, di One Planet Network, e con l’Associazione Animaimpresa.  

 

Ripensare ai modelli di produzione, di vita e di consumo.
Questo l’obiettivo della giornata, che è partita con gli ispiratori racconti di vita e di viaggio del cicloprofessore Emilio Rigatti,  seguiti dalle testimonianze di Roberto Tomat, del Presidente dell’Associazione A-Mare in Bici Josko Sirk – e dell’Associazione del Cammino Celeste Aquileia – Monte Lussari.

La sostenibilità nell’agroalimentare è stato il focus del confronto tra Matteo Guaraldi, di Last Minute Market, da Bologna, e la professoressa Lucia Piani dell’Università di Udine: un dialogo sull’educazione alimentare e sulla lotta allo spreco, tematica che localmente viene approfondita e promossa  proprio da Animaimpresa con la Direzione Ambiente della Regione Friuli Venezia Giulia.

Direttamente da Milano, è arrivata anche la testimonianza di WAMI – Water With a Mission, nelle parole del Presidente di questa innovativa realtà a vocazione sostenibile, Michele Fenoglio.

Infine, la voce è andata alle vere protagoniste di questa giornata: le imprese del territorio. E così si è passati dalle farine di Molino Moras, alla coltivazione di bacche Aronia di 4 Principia Rerum, alla Fattoria Comugnai, a Terra di Ciona, ai Vini Puntin, all’azienda Agricola La Selce e, ovviamente, Cocambo. Tante e variegate esperienze, accomunate dalla consapevolezza che l’approccio sostenibile sia l’unica chiave su cui basare i processi di produzione ed innovazione.

Un evento di grande Valore, reso tale dalla quantità di attori coinvolti. Un lavoro corale che ha visto le Istituzioni al servizio della comunità, le aziende aperte al confronto ed al dialogo, e la testimonianza delle varie associazioni del territorio, che con la propria attività lo valorizzano e lo animano. Una nota solidale: il 20% del ricavato della vendita di prodotti della serata è stato devoluto alle associazioni Amici di Federico e Radio Magica.

Print Friendly, PDF & Email

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa