Animaimpresa

Concepts by Braida su InnovationHero

L’azienda socia Concepts by Braida raccontata come esempio di sostenibilità sul magazine Innovation Hero. Di seguito, l’articolo.


CONCEPTS BY BRAIDA, L’ARREDO SOSTENIBILE PASSA DAL REFITTING

La famiglia Braida dal 1959 si occupa di industrializzazione e produzione di sedute e complementi di arredo per ristoranti, sale conferenze, alberghi e navi da crociera su disegno e commessa.

Concepts by Braida Srl SB opera nel cuore del Distretto della Sedia, lo storico polo industriale sito a Manzano, in provincia di Udine, con un’estensione di circa 220 km² dove si contano più di 500 aziende impegnate nella produzione di sedute e non solo. L’azienda è diventata negli anni un’eccellenza nell’arredo e nella responsabilità sociale ricevendo riconoscimenti come il premio “PerCorsi FVG 2” nella categoria “Azioni virtuose Responsabilità Sociale d’Impresa e Welfare aziendale” nel 2021 e diverse certificazioni come ISO 9001:2015, MOEBELFAKTA, FOREST STEWARDSHIP COUNCIL.

Come ci racconta Lorenzo Braida, socio dell’azienda friulana insieme al fratello Marco, Concepts by Braida Srl SB dal 2020 è diventata anche Società Benefit.

Come opera la Concepts by Braida Srl SB?

La nostra attività consiste nel “tradurre” i progetti degli architetti e general contractor in prodotti per alberghi, ristoranti, navi da crociera, musei, uffici. Lavoriamo su commessa e/o su disegno del committente, combinando le caratteristiche desiderate, il design e il budget a una produzione consapevole che si esplica in una ricerca della soluzione a basso impatto ambientale e con il minor spreco possibile.

Il nostro lavoro si struttura in questo modo: una volta ricevuto il progetto o disegno da parte del committente, iniziamo a selezionare i materiali (sostenibili) e le finiture (a basso impatto) da utilizzare. Una volta selezionati i materiali, ottimizziamo il consumo degli stessi durante la fase produttiva seguendo le logiche di eco-design, facendo una previsione già in fase di progettazione di come verrà utilizzato quel prodotto, come si potrà provvedere alla sua manutenzione e se potrà essere utilizzato in altri ambienti dopo la sua dismissione. Cerchiamo di realizzare gran parte della nostra produzione all’interno del Distretto della Sedia e del Mobile, favorendo il (quasi) km 0. Proponiamo al cliente un servizio di refitting dei prodotti usurati, ritappezzando e/o riverniciando i diversi elementi per rimetterli a nuovo.

Ci può spiegare meglio il concetto di circolarità produttiva?

Riporto qualche esempio per maggior chiarezza. Per un cliente che si occupa di arredi per l’infanzia, abbiamo realizzato un dondolo per le mamme, utilizzando il materiale di stock di un nostro fornitore, che altrimenti sarebbe rimasto in giacenza, inutilizzato. Prima di avviare la produzione abbiamo studiato il progetto fornitoci dal cliente e, dopo un attento studio per verificarne la tecnica e la fattibilità, abbiamo constatato che il prodotto poteva essere fatto proprio con quel materiale di stock rimasto inutilizzato. Ne abbiamo parlato con il cliente esponendogli i benefici tecnici, sostenibili ed economici che avrebbe avuto l’utilizzo di quel materiale e abbiamo avuto l’ok a procedere. Un altro esempio è stata la contemporaneità di due commesse che ci ha permesso di utilizzare il materiale di scarto di un prodotto per la creazione e la realizzazione del secondo.

Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email
0 Condivisioni

Prossimi eventi

  1. CSR Talk

    Dicembre 2 @ 15:30 - 18:00

I nostri partner

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa

Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Clicca il link sottostante per iscriverti alla newsletter di Animaimpresa